Domande e Risposte legittime

Tra le tante domande che vengono fatte ad un operatore, alcune non hanno una facile interpretazione.
Ci sono domande facili e altre illegittime, cioè , non possono avere una risposta diretta perché per legge di alcuni argomenti non si può parlare.

Innanzitutto quali sono le domande che non possono avere risposte nelle linee? Tutte le risposte su minori, salute, gravidanze e magia. Le cartomanti che rispondono a queste domande potrebbero perdere il lavoro perché per legge ci viene proibito farlo.

Alla domanda sulla salute e sulla gravidanza potrà dare risposta solo un medico qualificato, molti consultanti si fidano cecamente della cartomante e potrebbe pensare di non avere bisogno di un medico, diventa quindi pericoloso parlarne.

I minori sono tutelati dalla legge e non essendo maggiorenni non possono partecipare ad un consulto e non possono essere menzionati nemmeno da un adulto come padre o madre, non possiamo dare risposte.

Potremo dare solo risposte superficiali tipo, come andrà a scuola?

La magia può spaventare e mettere in agitazione un cliente particolarmente sensibile, è un argomento “impalpabile” e “inafferrabile”, meglio evitare risposte.

Sono argomenti molto delicati che però possono essere leggermente aggirate da una domanda sostitutiva a cui si può dare risposta anche se con molta attenzione.

Al pensiero di una consultante le carte possono rispondere in base allo stato psicologico, se la cliente sarà serena e tranquilla potrà significare che sarà esaudita nel suo desiderio.

Spieghiamo meglio. Non si daranno risposte alla domanda diretta, ad esempio, questa persona ha fatto magia sulla mia famiglia? E’ stato fatto un legamento?

Se l’operatore è corretto non vi risponderà ma vi proporrà di fare un’altra domanda: Come starai psicologicamente?
E’ ovvio che se la persona in questione apparirà serena il problema sarà risolto senza aver dato una risposta pericolosa.

Per quanto riguarda la salute non si potrebbe nemmeno menzionare la parola “ospedale” oppure altre parole correlate, tipo “febbre” oppure “malattia”. E’ proibito.
Chi chiede il consulto dovrebbe essere comprensivo e cercare di non mettere in difficoltà il divinatore.

Possiamo dire che lontano dalle carte o qualsiasi altro metodo divinatorio e parlando come due amici si può dire di tutto, sono le risposte con davanti un mazzo di carte non possono avere risposta, quindi uno sfogo o una chiacchera tra operatore e cliente non creerà danni.

Prima di un consulto cerchiamo quindi le domande adeguate da porre all’operatore, magari scritte in un foglio per non dimenticarle e…affidatevi sempre al divinatore serio e affidabile che vi guiderà nella lettura corretta senza mettervi in ansia.

Ci sentiamo all’altezza di un consulto serio e legittimo e vi proponiamo di chiamare fiduciosi.

Chiama ora e parla con noi per illuminare la tua via e tornare ad essere felice.
© La Luce del Sole – riproduzione vietata anche parzialmente

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *